giovedì 13 marzo 2008

Non sono più gli americani di una volta


Avviso: ManuBlog ha cambiato indirizzo.
Potete trovarlo all'indirizzo http://manublog.org

Che gli americani fossero un popolo dedito all'adulterio è cosa nota dai tempi di Monica Lewinsky.
Che avere un'amante fosse cosa normale e, anzi, simbolo di potere, nel mondo della politica ce lo aveva già fatto sapere Cosimo Apples (nome inventato per tenere nascosta la vera identità). Che le squillo avessero un ruolo così importante nella società U.S.A., lo si sapeva dai tempi di Magnum P.I. e Miami Vice, in cui per risolvere brillantemente un caso si doveva entrare almeno una volta a puntata in un bordello. La cosa, semmai, che stupisce è come si sia alzata, negli anni, la qualità standard delle signorine addette a tenere alto il "morale" dei servitori dell stato americano. Si è passati, infatti, dalla Lewinsky, semplice stagista specializzata in prove orali, a Ashley Dupre, ventiduenne squillo di lusso, più brava in prove complete. Tutto questo ovviamente ha portato ad un cambiamento anche nel listino prezzi: le stagiste infatti non costano niente, o al massimo la Presidenza degli Stati Uniti; le squillo, soprattutto a New York, costicchiano un pò... circa 80.000 dollari dilapidati in 10 anni. D'altronde, i tempi cambiano...
Voglio lasciarvi con un giochino. Ammetto di essere stato un pò bastardo. Il gioco non è per nulla semplice, e mi è stato concesso direttamaente dalla settimana enigmistica, sezione Trova le differenze.


1 solo, povero e solitario commento...


Lameduck ( 14 marzo 2008 18:51 )

Grazie per il commento che hai lasciato sul mio blog. Ciao!


Articoli correlati


Lascia un commento





Some rights reserved by ManuBlog. Powered by Blogger
Autore: Manu / Feed: Rss 2.0 / Technorati Profile
Blog under Creative Commons License