venerdì 19 settembre 2008

Istruzioni per l'uso


Avviso: ManuBlog ha cambiato indirizzo.
Potete trovarlo all'indirizzo http://manublog.org


Era tanto tempo che dovevo scrivere questo post.
Ho aspettato perchè volevo vedere in che cosa si sarebbe evoluto ManuBlog.
Consideratela una specie di pagina "Chi sono"....

Perchè ho deciso di iniziare a scrivere un blog?
Non lo so.  Se lo sapessi probabilmente non scriverei su un blog.
In realtà ho cominciato per caso. Un giorno non sai cosa fare, ti registri, scegli un nome, scrivi qualcosa, poi ancora qualcosa e poi va come deve andare...

Ma perchè ho deciso di continuare a scrivere un blog?
Questa domanda è ancora più difficile della precedente. Perchè sbagliare una volta è umano, ma perseverare è diabolico. O da blogger. Perchè forse bloggare è proprio questo: una patologia psichica con degenerazioni egocentriche e maniaco-complusive...

Per chi scrivo?
Secondo lo schema politically correct dovrei dire che scrivo per i miei lettori. Ma non sarebbe vero.
Io scrivo per me stesso, perchè a volte ho solo voglia di scrivere, di urlare, di sparare stronzate, di scrivere poesie; perchè non ci guadagno niente da questo blog, perchè è una parte di me e perchè è il mio rifugio.
Non sono pagato per scrivere, nè ci guadagno (non ho neanche un banner pubblicitario), non ho una linea editoriale; tutto quello che scrivo è frutto delle mie idee, delle mie emozioni e della mia persona (se non riportato altrimenti).
ManuBlog è il mio diario, il mio bloc-notes, il mio giardino, il mio megafono.

Ciò significa che devo aspettarmi parolacce e simili?
Esattamente. Questo blog contiene le opinioni personali dell'autore, utilizza parole crude, volgari ed offensive nei confronti del sentimento religioso delle persone, esprime concetti contrari alla morale religiosa e non rispetta la pluralità democratica, mostrando il solo punto di vista dell'autore.

Ma chi è che scrive su ManuBlog?
ManuBlog è composto da uno staff, formato da Manuel e dalle sue personalità multiple.
L'autore di ManuBlog è comunque un bravo ragazzo dedito solo all'alcolismo e alla prostituzione (la sua).
Cosa importante: nonostante lo strabiliante successo di Manublog non è cambiato; è rimasto il semplice ragazzo di Betlemme che tutti conoscono...

Posso tranquillamente copiare i testi sul mio blog?

Tutti i testi, le foto e i video sono rilasciati sotto una Licenza Creative Commons.
Creative Commons LicenseCiò significa che sei libero di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest'opera, a patto di attribuire la paternità dell'opera al legittimo autore (cioè ManuBlog), ovvero linkandomi sul tuo sito.
E' vietato usare le opere di ManuBlog per fini commerciali, nè alterarla o trasformarla.

Il medico mi ha prescritto di leggere ManuBlog tutti i giorni, come faccio?
Innanzitutto non ti devi preoccupare. Non è una cosa grave, e vedrai che leggendo ManuBlog tutti i giorni guarirai.
Per non perderti neanche una cazz..., un articolo di ManuBlog è sufficiente iscriversi (gratuitamente tranquillo) al feed di ManuBlog. Per farlo è sufficiente cliccare in alto a destra, dove c'è scritto "FEEDATI DI MANUBLOG".
Se vuoi fare una cosa proprio figa, puoi iscriverti al feed in PDF: non cambia un cazzo, però è figo...

Non riesco a farne a meno, ormai è diventato una droga: devo leggere ManuBlog dovunque sono!
Non ti preoccupare, anche questo disturbo è abbastanza comune. ManuBlog crea dipendenza (è scritto anche nelle avvertenze ) e deve essere letto con cautela. Se proprio sei in crisi di astinenza, sappi che è possibile leggere ManuBlog anche dal cellulare, all'indirizzo: http://manublog.mofuse.mobi/.

Non vedo una cippa: mi faccio troppe pippe o il problema è una altro?
E' normale. Il blog è strutturato per la navigazione di Firefox e Chrome soprattutto.
Se hai Internet Explorer o Safari è arrivato il momento di scaricare un browser serio.
Certo, anche diminuire il numero di pippe potrebbe aiutare.

Come faccio a comunicare con l'autore di ManuBlog?
Il mezzo più veloce è scrivere un commento. Li leggo tutti e cerco di rispondere a quasi tutti.
Per minacce, lodi, proposte di matrimonio (inviare prima foto), proposte di sesso senza amore (inviare prima taglia di reggiseno), assegni non intestati o numeri vincenti del lotto, scrivimi al seguente indirizzo: dorianlyrose@gmail.com

Questo blog rappresenta una testata giornalistica?
Analogamente al TG4 di Emilio Fede, questo blog non rappresenta una testata giornalistica.

Ci sono addirittura 10 commenti!!


Andrew ( 19 settembre 2008 21:00 )

e continua a scrivere perchè sei un grande! ;-)
buona serata

ladyoscar ( 19 settembre 2008 23:28 )

Molti di noi non sapevano perchè hanno fatto un blog... qualcuno non lo sa ancora... ma è bello esserci. E tu sei tra i migliori.

Juliet ( 20 settembre 2008 13:55 )

parole sagge manu

Pellescura ( 20 settembre 2008 15:53 )

Sì, è un bel blog

Manu (21 settembre 2008 03:28 )
Porgo umilmente il cappello...
liberazona ( 21 settembre 2008 05:12 )

E' bello avere le idee chiare.

Saluti

Ale ( 21 settembre 2008 23:32 )

quoto pienamente ladyoscar..
complimenti e continua così..

Ale ( 22 settembre 2008 00:42 )

trovo il tuo blog molto interessante..per questo ti ho inserito nei miei blog amici..se non ti va dimmelo che ti tolgo ;)

Manu (22 settembre 2008 01:13 )
@ Ale

Assolutamente no! Anzi: è un onore essere nella tua lista degli amici.. ciao!
unastranastrega ( 8 ottobre 2008 22:50 )

beh, visto che è il modo più veloce.. lascio un commento.
direi che è spam e decisamente off topic poi vedi tu se hai voglia di cancellarlo oppure di postarlo (però almeno venirci potresti, ecco):

per chi vuole urlare basta al razzismo, al fascismo, alla xenofobia, all'omofobia, ma lo vuole urlare per davvero,

vieni a urlare basta al flash mob!

ci troviamo sabato 11 ottobre all'ottagono della galleria Vittorio Emanuele, a Milano.

arrivate qualche minuto prima di mezzogiorno.

non in gruppo, alla chetichella. sparsi. ognuno a farsi gli affari suoi. portatevi un giornale o un libro da leggere, o borse della spesa, o ipod, o sacchetti dello shopping, o il cane, o tenetevi per mano, o limonate... insomma fate che siete lì per caso.

non date l'impressione che stia per succedere qualcosa. non portate cartelli o striscioni o simili. solo, preparatevi un foglietto con scritto sopra a cosa volete dire basta. basta xenofobia, o basta omofobia, o basta razzismo, o basta fascismo.

alle 12 in punto ci sarà un segnale, il suono di un fischietto.
al fischio, tutti urlate BASTA!!!! con tutto il fiato che avete in corpo. sgolatevi. deve farvi male la gola dopo che avete urlato. che sia un urlo liberatorio, sfogate la rabbia che avete dentro. non abbiate paura, intorno ci saranno altre persone (speriamo tante, tantissime) che urleranno insieme a voi.

subito dopo lasciate per terra il foglietto con il vostro BASTA e andatevene. a fare shopping, a pedalare, a prendere il sole, a mangiare. via. non fatevi fermare da nessuno. il gesto è immediato, dura lo spazio di un urlo.

non è un gesto violento. non fate gesti, non urlate insulti. non richiamate violenza contro la violenza, non vogliamo passare dalla parte del torto. vogliamo solo far sentire la nostra voce, e far vedere che siamo in tanti!

diffondete la mail a chi pensate che voglia urlare basta per questi motivi. non mandatela a possibili disturbatori: evitate xenofobi, razzisti, fascisti ecc. più saremo, più l'urlo rimbomberà nella galleria, fino a palazzo marino e in tutta piazza duomo!

non fate sapere niente ai mezzi d'informazione: ne parlerebbero prima, avviserebbero la città, non ci sarebbe più la sorpresa.

cercheremo di avvisarli all'ultimo momento, in tempo perché vengano a vedere, ma non perché diano la notizia in anticipo.

fate girare!!! facciamo vedere che siamo in tanti a non starci più dentro!


Articoli correlati


Lascia un commento





Some rights reserved by ManuBlog. Powered by Blogger
Autore: Manu / Feed: Rss 2.0 / Technorati Profile
Blog under Creative Commons License