lunedì 1 settembre 2008

“Non vorrei mai far parte di un gruppo il cui simbolo è un tizio inchiodato a due assi di legno.”


Avviso: ManuBlog ha cambiato indirizzo.
Potete trovarlo all'indirizzo http://manublog.org


George Carlin si è spento circa due mesi fa, il 22 giugno 2008, all'età di 71 anni, nel Saint John Hospital in Santa Monica, California. Comico geniale quasi sconosciuto in italia, ma autore di pezzi che rimangono nella storia come "Seven Words You Can Never Say on Television" o "List of People Who Oughta be Killed" - cercate su Youtube, non ve ne pentirete - era la punta di diamante della commedia americana.

Ateo di ferro, spiritoso e dissacrante, Carlin non credeva nel paradiso o nell'inferno. Nell'ultimo suo speciale su HBO "It's Bad For Ya" inscena un funerale e in quei 15 minuti ci sono tra le battute migliori sulla morte che abbia mai sentito. D'altra parte la morte per un comico è solo un altro argomento su cui scherzare.

 Ecco tutto il suo dissacrante umorismo in questo video leggendario.




Addio, George. Ci mancherai.

Ci sono addirittura 4 commenti!!


Wil ( 1 settembre 2008 18:04 )

Arguto davvero. Ola, Wil

convolvolo21 ( 1 settembre 2008 19:01 )

Davvero un grande!

Sarà contento il Vaticano :(

Michele Giordano ( 1 settembre 2008 20:10 )

Era un grande.
Grazie per avercelo ricordato.

Luca Viscje Brasil ( 4 settembre 2008 04:47 )

Ciao Manu!!
Strepitoso questo tipo!!
Non lo conoscevo proprio.

Mi son fatto 2 grasse risate.

Ciao!
Luca


Articoli correlati


Lascia un commento





Some rights reserved by ManuBlog. Powered by Blogger
Autore: Manu / Feed: Rss 2.0 / Technorati Profile
Blog under Creative Commons License