lunedì 21 luglio 2008

La luce negli occhi


Avviso: ManuBlog ha cambiato indirizzo.
Potete trovarlo all'indirizzo http://manublog.org


Ci sono molti modi per distogliere l'attenzione del pubblico da qualcosa che non vuoi mostrare.
Puoi cercare di nasconderla, ma potrebbe non essere comodo nel caso la tua persona sia molto in vista, come nel caso del Presidente del Consiglio.
Oppure puoi cercare di cambiare obbiettivo, puntare la luce negli occhi, come si dice in gergo.

Quello che sta cercando di fare (e con buona pace della democrazia, farà) Grande Puffo Berlusconi, è nascondere le ignominie delle sue leggi, dalla blocca-processi al Lodo SchifoAlfano. Con uno sforzo quasi militare di bombardamento mediatico, sta cercando di far passare queste vergogne come prime necessità del Paese, mentre, come tutte le persone libere e intelligenti sanno, sono leggi fatte per non far andare in galera una sola persona.

Le televisioni servono proprio a questo: distogliere l'attenzione, creare consenso, puntare la luce negli occhi.
Adesso che il caso Federica è stato risolto, e il problema monnezza a Napoli è stato risolto, di che cosa parlare per non parlare delle leggi schifezza? Sicuramente non del caro-vita, dei mutui e degli stipendi ai minimi storici: quelli erano problemi del Governo Prodi, adesso gli italiani vivono meglio, più sicuri e più ricchi.
Di che cosa parlare allora? E' qui che intervengono i veri amici!

Il celodurista Bossi, vista l'attuale carenza di notizie da prima pagina (Ronaldihno escluso, ma interessa solo i calciofili), ha deciso di dare un aiuto al suo socio di merenda, quel "Mafioso di Arcore" di vecchia memoria.
L'Umberto che fa? Ascolta l'inno di Mameli e PEM! Dito medio alzato al verso "Schiava di Roma Iddio la creò"; poi, non contento, cosa escogita? Una bella offesa discriminatoria nei confronti degli insegnanti meridionali. Così, giusto per gonfiare lo scandalo e dare ai media notizie, contro-notizie, dichiarazioni, ecc almeno per una settimana. I veri amici si riconoscono sempre!

Se Grillo chiama Napolitano Morfeo è un criminale, se Bossi discrimina i meridionali è folklore. Ah beh, allora...

Ci sono addirittura 6 commenti!!


Andrew ( 21 luglio 2008 15:25 )

Bossi sei solo un coglione! Vergognati!

Ciao Manu, buona giornata

fabio766 ( 21 luglio 2008 17:04 )

E la vergogna aggiuntiva è che la polemica inevitabile si è sviluppata unicamente intorno al fatto che ha mostrato il dito medio alle parole dell'inno nazionale. Per quanto riguarda le offese a noi meridionali... tutto tace! Che vergogna!
Ciao

silvana de maio ( 21 luglio 2008 18:43 )

dove sono i sindacati della scuola per protestare su questa ignobile sceneggiata padovana? signor ministro Bossi se i bambini e ragazzi del nord frequentano la scuola pubblica è per merito nostro(quei prof del sud) che guarda caso sono i più acculturati e non come dice il ministro Gelmini( che dovrebbe in questo caso intervenire,in quanto noi insegnanti di ruolo e non di ruolo apparteniamo al suo ministero; oppure come Bossi discrimina i prof?)siamo più ignoranti di quelli del nord!!! sono un'insegnante di scuola primaria che per ben 20 anni è stata precaria nella sua terra : la campania(salerno),(spesso i nordisti vengono da noi per le vacanze, la mia proposta è farli pagare una tassa per entrare nel nostro territorio che non è fatto solo di spazzatura depositata anche dai mafiosi nordisti!)poi sono entrata di ruolo a Padova facendo sempre il mio dovere, amata dagli alunni, genitori ,dirigente,colleghi ecc..Dopo 3 anni ho chiesto il trasferimento ma la mia provincia (grazie al governo berlusconi)ha avuto grossi tagli, pertanto dovrò prendere servizio a Padova lasciando ancora una volta i miei figli e mio marito Caro ministro Bossi mi faccia una cortesia mi rispedisca a casa mia!!! QUESTA è UNA RACCOMANDAZIONE

Anonimo ( 21 luglio 2008 19:50 )

sono un'insegnante originaria del sud ma che vive al nord da anni, insegno nelle scuole superiori e prossima alla pensione e posso dire che sono amata e stimata da tutti per il mio senso del dovere e la passione che metto nello svolgere il mio lavoro, a differenza di alcuni colleghi del nord che rubano letteralmente lo stipendio perchè oltre a leggere il giornale durante le ore di insegnamento non fanno nulla,e vorei dire a Bossi che avendo un occhio clinico riesco subito a percepire le potenzialità dei ragazzi per questo la prima volta che ho visto la fotografia del figlio ho subito detto che il ragazzo aveva unviso da deficien-
te identica al padre.

NoirPink - Modello PANDEMONIUM ( 21 luglio 2008 20:38 )

Bossi ha ragione ad essere arrabbiato: da anni votano depenalizzazioni di qui, e immunità di là, e salvataggi di tv di sotto, e riforme della giustizia di sopra... e tutto per Silvio: possibile che il Parlamento non abbia avuto neppure cinque minuti per approvare un provvedimento per far promuovere ex lege suo figlio?
http://noirpink.blogspot.com/2008/07/attualit-dito-eretto-e-pene-moscio.html

danipier ( 21 luglio 2008 23:59 )

Sono indignata, di più, nauseata dalla volgarità, dalla superbia, dalla prepotenza e dalla mancanza di rispetto, per chi non la pensa come loro, di questi sedicenti politici. Se il “Signor” (!?) Bossi si permette di insultare gli italiani e i loro simboli, perchè si fa pagare dalla Repubblica facendo il ministro? Mi vergogno di essere paragonata a lui e ai suoi seguaci, visto che sono lombarda, ma soprattutto sono ITALIANA. Signora Bossi, visto che è meridionale, quando comincerà a pensare al divorzio???


Articoli correlati


Lascia un commento





Some rights reserved by ManuBlog. Powered by Blogger
Autore: Manu / Feed: Rss 2.0 / Technorati Profile
Blog under Creative Commons License