venerdì 28 marzo 2008

Raul, questo sconosciuto


Avviso: ManuBlog ha cambiato indirizzo.
Potete trovarlo all'indirizzo http://manublog.org


Cristo si fermò ad Eboli. Fidel si è fermato agli anni '50.
Da quando il lidér maximo non riesce più ad alzare il pugno al cielo (a causa della malattia, certo), e ha lasciato il comando al fratello Raul, si respira un'aria nuova a Cuba.
Appena preso il potere Raul, il fratellino piccolo, sconosciuto e sfigato, ha aperto una nuova era della vita di Cuba. Parola d'ordine: LIBERALIZZAZIONE.
In pochi giorni ha abolito il divieto di acquisto di materiali elettronici: ora anche i cubani potranno godere di beni come il computer, il dvd e i videoregistratori.
Ma Raul il liberalizzatore non sì è fermato qui, permettendo addirittura la vendita di schermi LCD, forni a microonde e piccoli attrezzi agricoli!
Ma la rivoluzione non si ferma qui: è notizia di ieri l'abolizione del divieto di usufruire del cellulare, fino ad'ora permesso solo ai turisti stranieri ed ai funzionari governativi.
Il futuro, inoltre, si rivela ancora più roseo per i cubani: negli anni a venire sarà possibile aquistare addirittura condizionatori d'aria e tostapane!!

Raul il liberale. Al confronto Berlusconi sembra un comunista...

Ci sono addirittura 2 commenti!!


Franky ( 28 marzo 2008 18:56 )

Ciao Manu ho linkato il tuo blog, grazie di essere passato ciao

Anonimo ( 31 marzo 2008 15:05 )

Capisco che l'idea di liberalizzare la vendita di simili elettrodomestici a noi occidentali possa far ridere, ma vorrei ricordare che a Cuba (anche per colpa dell'embargo) l'energia elettrica è una risorsa preziosissima, pertanto condizionatori & co. potrebbero impedire ad un ospedale di funzionare!
é davvero questa la modernizzazione che vogliamo? é questa la civiltà occidentale di cui andare fieri?
lorenzo
www.sachiaravalle.blogspot.com


Articoli correlati


Lascia un commento





Some rights reserved by ManuBlog. Powered by Blogger
Autore: Manu / Feed: Rss 2.0 / Technorati Profile
Blog under Creative Commons License