giovedì 5 giugno 2008

Vi faccio vedere come muore un Fiat Punto


Avviso: ManuBlog ha cambiato indirizzo.
Potete trovarlo all'indirizzo http://manublog.org

Non c'è più. E' passata a miglior vita. Ci ha lasciati.
Ditelo come diavolo volete, ma è morta.
Non correrà più felice per le praterie, non ci farà più scherzi. Niente.
E' stata una decisione meditata, ponderata, sofferta. Ma alla fine abbiamo preso la decisione migliore per lei: l'abbiamo abbattuta.

Sembrava una giornata come tutte le altre. Stavamo facendo una rotonda quando ad un certo punto sentiamo un botto, come se qualcosa si fosse staccato. Scendiamo dalla macchina e vediamo il disastro: la ruota anteriore destra uscita quasi totalmente dal semi-asse. Come un eroe, cerca fino all'ultimo momento di resistere, ma oramai il destino aveva deciso per lei.

E' morta come gli eroi, dicevo. Sul campo di battaglia, resistente fino all'ultimo sospiro.
Testarda e orgogliosa fino al punto di non ritorno.
E' proprio per questa ragione che non la dimenticherò mai, che la porterò per sempre nel cuore.

Aveva uno strano sorriso mentre la portavamo allo sfascia carrozze, come quelle bestie consapevoli di avvicinarsi alla fine, ma che rimangono calme e coscienti fino all'ultimo momento.
Mentre ero lì, che la guardavo, si accavallavano i ricordi: la prima volta che l'avevo vista, il primo pieno, il primo incidente, la prima volta dentro cui avevo fatto l'amore.
Tutti quei baci e quei momenti a cui aveva potuto assistere come spettatrice speciale; tutti quei discorsi, e quelle battute, e quelle verità, e quelle confessioni, che aveva potuto ascoltare, in tutto quel tempo.

Il 19 Maggio avevamo festeggiato l'anniversario. La conoscevo come un'amica, oramai.
Un'amica più grande, una che ne ha viste tante dall'alto dei suoi 122.640 Km.
Con lei io ne ho trascorsi "solo" 13.640, ma è come se fossero stati un milione.
L'unico rimpianto, è quello di non averti mai dato un nome; per me resterai per sempre La Mia Macchina.


Ci sono addirittura 2 commenti!!


Anonimo ( 9 giugno 2008 13:56 )

Ciao manu sono Risia, io non ho una macchina tutta mia, ma posso dirti d'aver vissuto un momento simile al tuo addio alla punto. Quando ho conosciuto mio marito aveva appena acquistato una pegout 106, di un bel verde smeraldo,per questo l'avevamo chiamata "ranocchietta" era bella, non so quante centinaia di km ha fatto in 7 anni che l'ha tenuta; pensa che per 5 anni ha fatto 1700 km ogni volta che ci vedevamo, circa tre volte l'anno.
Quando ci siamo sposati non abbiamo voluto l'auto classica degli sposi, ma la nostra ranocchietta, con cui abbiamo fatto anche il viaggio di nozze in Europa.
Quando abbiamo deciso di cambiarla fu perchè proprio sentivamo che non ce la facesse a sopportare i nostri viaggi, la demmo in permuta e quel giorno quando l'abbiamo dovuta lasciare in concessionaria abbiamo pianto.
Per 4 anni ci siamo sempre chiesti che fine potesse aver fatto la nostra ranocchia, fino allo scorso 8 dicembre, quando ce ne andavamo in giro per le montagne che ci circondano e ci siamo visti sorpassare da LEI, in piena forma e scattante. siamo rimasti contentissimi che ancora le sue ruote battessero l'asfalto, l'unico dispiacere è stato non poter conoscere chi la giudava. Ma va bene così! ciao e alla nuova macchina dalle un nome quella che abbiamo ora, una ford fusion, si chiama cucciola!!! ciao

Manu (9 giugno 2008 14:06 )
Grazie Risia per il tuo supporto.. adesso ormai ho passato la fase critica.. ;-)

Articoli correlati


Lascia un commento





Some rights reserved by ManuBlog. Powered by Blogger
Autore: Manu / Feed: Rss 2.0 / Technorati Profile
Blog under Creative Commons License